Motivazione

Come migliorare la propria vita / Suggerimento 18. Crea, pensa con la tua testa e cimentati con l’esperienza diretta

0

Oggi ero in libreria: c’era tanta gente, e per pagare alla cassa bisognava fare anche la fila. Allora, mentre aspettavo arrivasse il mio turno, riflettevo su una cosa ponendomi la seguente domanda: ma di tutti questi “consumatori di cultura” quanti di loro, oltre a leggere, scrivono anche? Ovviamente il quesito è espandibile, per similitudine, anche ad altri settori artistici; di tutte le persone che visitano i musei o che vanno ai concerti, quanti di loro dipingono o cantano? Mi sono documentato ed ecco cosa ho scoperto: secondo l’Eurostat in Italia sono 120 mila gli occupati che lavorano come scrittori e artisti; mentre, stando a quanto riporta l’Istat, sono 23 milioni e 750 mila le persone che dichiarano di aver letto nell’ultimo anno almeno un libro per motivi non strettamente scolastici o professionali. Ora, volendo considerare, oltre ai professionisti censiti, anche una ragionevole quota di aspiranti e di appassionati che si dedicano per hobby alle attività artistiche, la percentuale di persone che si occupano attivamente di cultura (e di arte più in generale), rispetto a chi la consuma soltanto, è davvero bassa. Insomma, siamo sicuramente disposti a consumare cultura (e arte), ma poco propensi a “crearne”. D’altronde creare è molto più dispendioso e complesso rispetto al mero recepire, e tutti gli affanni del quotidiano ci assorbono così tanto che a volte non abbiamo neanche il tempo per pensare con la nostra testa. Allora non ci resta che limitarci a leggere, o a guardare; insomma: ad essere spettatori. Eppure io penso che questo sia davvero controproducente: l’esperienza diretta è importante, e può aiutarci a comprendere meglio la vita (d’altronde questo è anche uno dei motivi per cui ho deciso di dare vita al blog Arricchisciti.com). Ad esempio, se, a parte leggere, ci cimentassimo anche nella scrittura, sicuramente apprezzeremmo meglio i libri che leggiamo, oltre a capire qualcosa di più di letteratura. Riusciremmo, insomma, a sentirci maggiormente in sintonia con ciò che ci accade intorno, e a cui ci interessiamo.

Un po’ di esperienza spesso è in grado di mettere in discussione molta teoria.

Samuel Parkes Cadman

Il mio suggerimento, quindi, è il seguente (se sei interessato anche agli altri suggerimenti li trovi raggruppati tutti qui): cerca sempre di vivere attivamente le cose che ti piacciono, cimentandotici, anche se credi di non avere le abilità per farlo. Consumare meno cultura, e crearne di più non è affatto negativo, anzi. Quello che conta, ancora prima della ricezione passiva, è, infatti, l’esercizio della creazione e dell’immaginazione; le abilità potrebbero affinarsi nel tempo, e con la giusta esperienza. Quindi non ti preoccupare, anche se non ti ritieni all’altezza di scrivere, dipingere, scolpire, suonare, danzare o cantare. Allenati lo stesso, e crea il tuo capolavoro o il tuo spettacolo! Questo atteggiamento attivo e propositivo nei confronti della cultura ti stimolerà ad allargare le tue vedute, e ad avere una tua idea. Il pericolo, infatti, di quando si recepisce soltanto passivamente è quello di farsi influenzare e condizionare dall’ideologia altrui. Già viviamo in una società dove l’informazione e le strategie di marketing tentano in continuazione di bombardarci e persuaderci, e se non siamo attivi nella ricerca dell’informazione e della contro-informazione, di un nostro modo autonomo di pensare e di una nostra ideologia, corriamo il rischio di appiattire sempre di più la mente, e di diventare schiavi di un sistema fatto fondamentalmente di modelli da seguire (ragion per la quale io mi limito a fornirti degli spunti di riflessione che spero siano in grado di stimolare una TUA ricerca personale per l’autorealizzazione).

Non soffocare la tua ispirazione e la tua immaginazione, non diventare lo schiavo del tuo modello.

Vincent van Gogh

Allora libera te stesso, essendo te stesso! Cosa pensi di questo o di quello? Cerca di rispondere ragionando con la tua testa, libero da tutti gli indottrinamenti, i condizionamenti, i libri letti, i mass media o il pensiero comune. Prenditi la responsabilità di ciò che pensi, e di ciò che fai, accrescendo la tua esperienza personale e diretta. Il tuo pensiero conta; non te lo dimenticare mai.

GRATIS PER TE
crescita personale
Compila il modulo sottostante e scarica gratis l'eBook Esercizi pratici per migliorare la propria vita, tutti gli estratti delle mie pubblicazioni e altre risorse di crescita personale. Potrai, inoltre, accedere al gruppo chiuso su Facebook, una comunità riservata ai lettori del blog dove quotidianamente ci si confronta scambiandosi informazioni utili.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità
al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
Come migliorare la propria vita / Suggerimento 17. Supera gli ostacoli adattandoti alle circostanze con flessibilità
Come migliorare la propria vita / Suggerimento 19. Assumiti la totale responsabilità della tua vita