Lavoro

Come eliminare lo stress da lavoro

0

Quando si parla di stress sul posto di lavoro sovente si introduce il concetto di “gestione”; ma non è questo il mio approccio. La gestione implica la convivenza ed è un modo per rassegnarsi all’idea che necessariamente bisogna avere a che fare con lo stress da lavoro.

Il mio intento, invece, è quello di parlarti dell’unico modo che esiste per vincere lo stress: amare il proprio lavoro. Il resto sono soltanto “chiacchiere”, ovvero strategie palliative, che non risolvono il problema alla radice, né tanto meno lo prevengono.

Tutti vogliamo una buona salute. Sappiamo che è la cosa più importante della nostra vita e non badiamo a spese quando si tratta di migliorarla o salvaguardarla. Ogni anno, infatti, stabiliamo nuovi record per il denaro speso in diete speciali, integratori naturali, farmaci, jogging, palestre, centri benessere e vacanze; il tutto per cercare di avere un aspetto più curato, sentirci meglio, dormire bene e prolungare la vita.

La cosa paradossale è che in questa “rincorsa del benessere”, ossia di un modo più sano di vivere, abbiamo perso di vista l’elemento principale per una vita sana e felice: un lavoro che ci piace. Alcune aziende sono convenzionate con centri benessere e palestre, e i loro dipendenti possono usufruirne a prezzi scontati. Ma se un dipendente non ama la mansione che ricopre e l’ambiente di lavoro lo stressa, la frequentazione di un centro benessere non può in alcun modo rappresentare una soluzione anti-stress. È soltanto una forma debole di “gestione”.

Un lavoro che ti piace è l’unica garanzia su cui tu possa fare affidamento per una vita lunga, felice e sana. Un recente studio scientifico, chiamato Longevity Project, portato a termine da Howard Friedman, professore di psicologia dell’Università della California a Riverside, ha dimostrato che sussiste finanche una correlazione diretta fra longevità e amore per il proprio lavoro. Nel Longevity Project le persone più longeve sono risultate quelle che più si sono impegnate nella propria professione con soddisfazione. Sono quelle che hanno lavorato duramente ma con passione e con un atteggiamento positivo. Chi ha una carriera di successo vive in media cinque anni in più rispetto a chi ha avuto un atteggiamento poco produttivo, distaccato e negativo nei confronti del lavoro. Anche andare in pensione è un traguardo tutt’altro che vantaggioso. Fortunato, invece, è chi può proseguire le attività lavorative che ama anche dopo i 65-70 anni: mantenendosi attivo, socialmente inserito e più appagato, guadagnerà anni di vita.

Viene a cadere, dunque, il falso mito per il quale lavorare molto stressa di più e fa vivere di meno. Quello che realmente nuoce alla salute è un lavoro che si fa controvoglia.

Lo stress si ha non quando ci si dedica al proprio lavoro, ma quando il lavoro si dedica a noi.

Gerhard Uhlenbruck

A cosa è dovuto allora lo stress da lavoro?

Non è mai il lavoro che si svolge a rappresentare di per sé una fonte di stress; piuttosto è la percezione che abbiamo del nostro lavoro a determinare o meno una condizione di stress. Ci sono alcuni tipi di lavoro che sarebbero estremamente stressanti per me (ad esempio fare il poliziotto, il chirurgo o guidare un taxi); eppure sono sicuro che per altri potrebbero essere impieghi ambiti e stimolanti.

Qualunque lavoro può essere stressante se chi lo svolge non lo ama. Una persona che non trova stimolante l’insegnamento potrebbe “impazzire” insegnando a scuola; uno studente che segue un corso soltanto perché lo deve fare, molto probabilmente sperimenta più tensione ed esaurimento psico-fisico di uno studente che lo frequenta perché lo desidera. E così via. Un lavoro che non piace può finanche spingere le persone che sono costrette a svolgerlo a comportamenti autodistruttivi come il consumo di alcool e droghe; a violenze sui figli o sul proprio partner; nonché causare problemi di salute come malattie cardiache o pressione alta. Altre conseguenze negative possono investire la sfera privata: matrimoni in rovina e amicizie perse.

Come si può eliminare lo stress da lavoro?

Se vuoi prevenire o curare lo stress da lavoro devi eliminare ciò che lo causa. E la causa principale dello stress è proprio quella di svolgere un lavoro che non ritieni gradevole, vantaggioso e stimolante. Fare il lavoro che veramente ti piace è una delle più preziose fonti per la felicità, il successo e la prosperità. Allora non rovinare le tue opportunità di goderti una vita serena ed appagante; cerca di svolgere un lavoro che ami.

GRATIS PER TE
crescita personale
Compila il modulo sottostante e scarica gratis l'eBook Esercizi pratici per migliorare la propria vita, tutti gli estratti delle mie pubblicazioni e altre risorse di crescita personale. Potrai, inoltre, accedere al gruppo chiuso su Facebook, una comunità riservata ai lettori del blog dove quotidianamente ci si confronta scambiandosi informazioni utili.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità
al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
5 scuse per non cambiare lavoro / 3. Ma i miei familiari (moglie, marito o genitori) si aspettano che io faccia un certo lavoro
5 scuse per non cambiare lavoro / 2. Ma il mio lavoro attuale è remunerato discretamente