Studio

Difficoltà a studiare all’università? Basta crisi universitaria!

difficoltà a studiare all'università

Difficoltà a studiare all’università? Difficoltà a dare gli esami? Un periodo di crisi universitaria può capitare a tutti gli studenti; si tratta, pertanto, di una cosa comune e “fisiologica”. Il problema si fa serio quando le difficoltà diventano insormontabili per lo studente, causando lunghi periodi di inattività universitaria o, nei casi peggiori, l’abbandono degli studi.

Le difficoltà a studiare all’università: ecco come superarle

Le difficoltà a studiare all’università possono palesarsi in momenti differenti del proprio percorso accademico e possono pregiudicare la possibilità di avere successo all’università e di riuscire a laurearsi in tempo. Vediamo nel dettaglio quali sono i diversi periodi in cui uno studente può entrare in crisi con gli esami e come affrontarli e superarli al meglio.

Difficoltà a dare gli esami all’inizio dell’università

Il primo anno rappresenta senza dubbio uno scoglio che non tutti hanno la capacità o la voglia di superare. In questa fase la crisi universitaria è dietro l’angolo. Dai dati Istat emerge che uno studente su cinque non si iscrive al secondo anno. La ragione prevalente è data dalle difficoltà negli studi. Le matricole che abbandonano l’università spesso sono studenti che hanno sottovalutato l’impegno: pensano che, avendo superato l’esame di maturità, l’impegno universitario, in fondo, non sarà così gravoso come quello delle scuole superiori. Probabilmente questa errata convinzione nasce perché non si è più sottoposti a quella pressione quotidiana dello studio e delle interrogazioni che c’è alle scuole superiori. Inoltre, si pensa che si avrà molto tempo a disposizione per studiare visto che, in molte facoltà, non c’è l’obbligo di seguire i corsi. È chiaro che un siffatto approccio conduce inevitabilmente al fallimento universitario, giacché senza la giusta dose di autodisciplina ed organizzazione non si va molto lontano. Gli studenti iniziano a seguire i corsi e poi non sanno come pianificare e affrontare lo studio. È fondamentale, quindi, avere un metodo di studio universitario come ho avuto già modo di spiegarti. Un’altra ragione per cui le matricole abbandonano l’università è che hanno scelto la facoltà a cui iscriversi con superficialità. Spesso, infatti, gli studenti si iscrivono ad un corso di laurea senza un buon orientamento o, peggio ancora, su pressione dei genitori o parenti. Ora, se ti ritrovi in questa situazione, sei ancora in tempo per cambiare: innanzitutto non ascoltare coloro che vogliono condizionarti nella scelta degli studi da intraprendere; devi decidere tu cosa è meglio per te. E anche se la tua scelta non sarà condivisa da un genitore, non devi preoccuparti: non vivi per non deludere gli altri; vivi per realizzare te stesso! Non dico che non devi confrontarti con gli altri: dal confronto potresti, infatti, ricavare degli spunti di riflessione. Dico solo che non devi farti influenzare. Tutto qua. Poi chiediti cosa desideri, che cosa ti piacerebbe fare nella vita e quali sono le tue reali inclinazioni. Valuta il più oggettivamente possibile la tua preparazione: non sottovalutarti e non sopravvalutarti. Puoi anche fare un test online: prova, ad esempio, questo del Sole 24 Ore; è davvero un ottimo servizio di orientamento.

Difficoltà a dare gli esami a metà del percorso universitario o comunque dopo il primo anno

Le difficoltà a studiare all’università potrebbero manifestarsi nel bel mezzo del cammino. Innanzitutto partiamo da un aspetto positivo: se hai superato il primo anno senza abbandonare l’università vuol dire che la facoltà che hai scelto va bene per te. Ora, quali potrebbero essere gli ostacoli che ti impediscono di progredire? Quello più comune in questa fase è la demoralizzazione dovuta a un rendimento non conforme alle tue aspettative. Se guardando il tuo libretto ti deprimi (per via dei pochi esami dati o dei voti bassi), allora esiste soltanto una cosa costruttiva che puoi fare per superare la crisi universitaria: smettere di affliggerti e migliorare la tua media magari superando in tempo gli esami. Anche in questo caso è questione di metodo! Un altro motivo tipico per cui ci si rallenta con gli studi è la distrazione. I fattori di distrazione sono numerosi: questioni personali, stati d’animo, eventi esterni, altre attività a cui ci si dedica (lavorative o non). Se vuoi superare questa fase devi affrontare tutti i fattori di distrazione eliminandoli: nel Memorandum dello Studente Universitario ne parlo in maniera approfondita ed esaustiva.

Difficoltà a dare gli esami verso la fine dell’università

Se hai delle difficoltà a studiare all’università quando ormai sei quasi giunto alla laurea significa fondamentalmente che sei sfinito, in quanto ti sembra di non terminare mai! Mi viene in mente l’immagine di un ciclista in crisi che si “inchioda” proprio mentre affronta l’ultima salita prima di arrivare al traguardo. È un vero peccato rischiare di perdere tutto quando si è vicini al successo; non credi? Un altro motivo potrebbe anche essere la paura di assumersi le responsabilità che derivano dall’affrontare la vita una volta conseguita la laurea. Parliamoci chiaro: per la maggior parte degli studenti con la fine dell’università finiscono le certezze e iniziano le incertezze sul proprio futuro. In entrambi i casi – sfinimento o paura – si possono affrontare le difficoltà a studiare all’università facendo leva sulla propria motivazione. Quando sei quasi in vetta al tuo percorso universitario e studiare gli esami è diventato difficoltoso, devi motivarti pensando al traguardo. Anche la paura di affrontare l’incertezza futura andrebbe affrontata con la motivazione: dimostra a te stesso e agli altri quanto vali, piuttosto che lasciarti bloccare da inutili paure. D’altronde, cos’è la vita se non un viaggio che dall’ignoto ci conduce verso l’ignoto?

Difficoltà a studiare all’università: ecco un metodo che ti aiuterà a prevenire e a sconfiggere le crisi universitarie

Il-Memorandum-dello-Studente-Universitario-Immagine-Copertina-Pubblicazione-ArricchiscitiNel Memorandum dello Studente Universitario parlo in modo chiaro e diretto di come evitare di bloccarsi all’università e di come ci si può sbloccare nel caso in cui, invece, già ci si è arenati; spiego, inoltre, come ritrovare la motivazione e quali strategie pratiche attuare per sviluppare un metodo di studio vincente al fine di superare in tempo gli esami e laurearsi brillantemente. Quindi, se hai difficoltà a studiare all’università e a dare gli esami, comincia col scaricare l’estratto gratuito del Memorandum; basta compilare il modulo sottostante. Se, invece, sei già iscritto alla newsletter di Arricchisciti, allora accedi direttamente all’area riservata dal link che ti ho inviato in fase di iscrizione o in una qualsiasi newsletter.


I tuoi dati personali sono trattati in conformità
al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
voglia di studiare all'università
Voglia di studiare all’università: come ritrovarla immediatamente
avere successo all'università
Avere successo all’università è alla portata di tutti