Soldi

Guadagnare di più sfruttando l’interesse composto

guadagnare di più

Guadagnare di più significa essere pagati di più. Solitamente pensiamo che debbano essere gli altri a pagarci di più se vogliamo guadagnare di più. Ma questo non è sempre vero: possiamo guadagnare di più anche se siamo noi stessi a pagarci di più, e non gli altri.

Si tratta di un principio fondamentale che sta alla base del successo finanziario, divulgato per la prima volta nel 1926 da George Samuel Clason attraverso il suo libro intitolato L’uomo più ricco di Babilonia, un grande classico motivazionale (ne parlo anche nell’articolo in cui ho recensito i 5 migliori classici motivazionali).

Il principio prevede che una parte di ciò che si guadagna debba diventare propria in modo che la si mantenga. Mettendo da parte almeno il 10% di ciò che si guadagna – e rendendo quel denaro inaccessibile alle spese ordinarie e possibilmente anche straordinarie – è possibile accrescere in modo esponenziale questa quantità col passare del tempo. Considerando eventuali investimenti, grazie al potere dell’investimento composto, l’ammontare risparmiato/investito – negli anni – può diventare importante. Molte persone riescono, infatti, a guadagnare di più e a costruirsi il loro patrimonio pagando se stesse in primo luogo. È un principio vero ed efficace oggi come lo era nel 1926.

Eppure, per quanto questa formula del 10% sia facile, la gente è poco restia ad ascoltarla e applicarla. Questo perché di solito si è alla ricerca di trucchi per arricchirsi velocemente, e non si ha una visione a medio-lungo periodo. Avere un piano d’investimento a lungo termine rappresenta, invece, un fondamento solido su cui costruire la propria stabilità economica. E puoi cominciare a guadagnare di più pagando innanzitutto te stesso a partire da oggi. Prima inizi, e più rapidamente costruirai il tuo successo finanziario.

Guadagnare di più attraverso il potere dell’interesse composto

Per guadagnare di più puoi sfruttare l’interesse composto. Ecco come funziona: se investi 1.000 euro ad un interesse del 5%, guadagnerai 50 euro di interessi e alla fine del primo anno avrai un investimento totale di 1.050 euro. Se lasci sul conto corrente sia l’investimento iniziale sia l’interesse guadagnato, l’anno seguente percepirai un interesse del 5% su 1.050 euro, ovvero 52,50. Il terzo anno guadagnerai il 5% su 1.102,50, e così via. A questo tasso, nel giro di 15-30 anni il tuo denaro si trasformerà in una quantità ben superiore alla somma inizialmente investita. Ma precisamente quanto cresce il capitale investito? Il matematico italiano Luca Pacioli lo spiegò nel XV secolo: un capitale qualsiasi raddoppia in un numero di anni pari a 72 diviso il tasso di interesse. Tornando al nostro esempio: se l’interesse è al 5% l’anno, si divide 72 per 5; che fa 14,4, cioè in 14 anni e 4 mesi si raddoppia il capitale. Prima inizi e più grande sarà il risultato, in quanto avrai più tempo affinché l’interesse che si capitalizza produca la sua potente magia. Inizia ora a risparmiare e a investire per il tuo futuro, anche se non disponi di una grande somma. Non c’è bisogno che tu disponga di una somma supplementare di denaro. Puoi iniziare con qualsiasi importo.

L’interesse composto è l’ottava meraviglia naturale del mondo ed è la cosa più potente in cui sia mai incappato.

Albert Einstein

Guadagnare di più facendo del risparmio e dell’investimento una priorità

Se vuoi guadagnare di più pagando per primo te stesso, devi fare del risparmio e dell’investimento una parte centrale della tua gestione finanziaria, al pari del pagamento del mutuo. Abituati a risparmiare una percentuale fissa (almeno il 10%) del tuo reddito mensile e investila su un apposito conto di risparmio che ti impegni a non toccare. L’ideale sarebbe che questo passaggio fosse automatico, come ad esempio una trattenuta fissa mensile sulla tua busta paga. L’automatismo farà in modo che non dovrai affidarti alla tua autodisciplina e la tua capacità di risparmio non sarà influenzata dal tuo umore, dalle emergenze domestiche o altro. Continua ad incrementare quel conto finché non hai risparmiato abbastanza da investire la somma accumulata in obbligazioni, in un fondo comune o in immobili (spendere denaro per l’affitto senza costruire nessuna consistenza patrimoniale è davvero uno spreco). Lascia che i tuoi investimenti costruiscano nel tempo il tuo patrimonio, e sforzati di vivere con ciò che rimane dopo che hai pagato te stesso. Se vorrai spendere, cerca di guadagnare di più per permettertelo. Ma non infilare mai le mani nei risparmi per finanziare uno stile di vita più ambizioso. L’ideale sarebbe che i tuoi investimenti crescano fino al punto in cui potresti vivere con gli interessi, se necessario. Solo allora sarai davvero finanziariamente autonomo e libero.

Se vuoi guadagnare di più devi creare attivi anziché passivi. Piuttosto che spendere tutto il denaro che guadagni, facendo arricchire qualcun altro, investilo in attivi che producano altro reddito (azioni, obbligazioni, immobili, oro, ecc.). Quando poi il tuo denaro comincerà a crescere, educa te stesso ulteriormente riguardo al modo migliore per investire i tuoi soldi. Resta sempre informato sulle novità circa le opportunità d’investimento e ricorda di proteggere ciò che è tuo attraverso una buona politica di assicurazione. Non fidarti ciecamente di chi gestirà i tuoi soldi, ma cerca sempre di migliorare la tua istruzione finanziaria. Questo farà di te una persona finanziariamente preparata e pronta ad arricchirsi.

GRATIS PER TE
crescita personale
Compila il modulo sottostante e scarica gratis l'eBook Esercizi pratici per migliorare la propria vita, tutti gli estratti delle mie pubblicazioni e altre risorse di crescita personale. Potrai, inoltre, accedere al gruppo chiuso su Facebook, una comunità riservata ai lettori del blog dove quotidianamente ci si confronta scambiandosi informazioni utili.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità
al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
Libertà finanziaria: la regola del 70/30
guadagnare più soldi
Guadagnare più soldi: ecco 5 suggerimenti