Successo

Nel dubbio fai chiarezza e verifica attraverso la tecnica del “Vuoi dire che…?”

fare chiarezza

Spesso le persone sprecano energie utili e tempo prezioso a chiedersi cosa pensano, fanno o si prefiggono gli altri. Piuttosto che chiedere ai diretti interessati una delucidazione, fanno supposizioni, che quasi sempre si rivelano poi contrarie alla realtà, cattive o buone che siano. E la cosa grave è che poi queste stesse persone prendono pure delle decisioni – ovviamente sbagliate – sulla base delle loro supposizioni. Se vuoi avere successo nella vita, non devi sprecare tempo presumendo, immaginandoti e chiedendoti cose. Devi andare dritto al sodo: molto semplicemente verifica, senza aver paura del rifiuto o di eventuali risposte negative. A che servirebbe, infatti, fare lo struzzo e mettere la testa sotto terra per non sapere quello che realmente accade intorno a te?

Il motivo per il quale le persone tendono a presumere piuttosto che ad affrontare i fatti apertamente è dovuto alla paura di ciò che non si conosce (in un altro articolo ti ho già detto che non bisognerebbe mai aver paura dei feedback). Temendo il peggio, ci si rifugia nel pregiudizio anziché verificare. Considera i casi in cui conosci tutte le circostanze reali circa una determinata situazione, persona, problema o opportunità: non prendi forse decisioni più corrette ed eque rispetto a quando decidi sulla base di mere supposizioni? Quando conosci i fatti reali puoi anche fare qualcosa in proposito, migliorando la situazione e la qualità della tua vita. Immagina di decidere sempre sulla base di qualche pregiudizio o invenzione: non credi che correresti il concreto rischio di sbagliare? La verità è che spesso ci complichiamo la vita quando non occorrerebbe nessun particolare sforzo per semplificarla. A volte basta soltanto domandare o parlare chiaro per vivere meglio. Quando presumiamo sovente restiamo nel dubbio, e l’attesa nel dubbio ci logora. Continuiamo, ad esempio, a chiederci se un nostro collaboratore farà o meno un determinato compito, quando, invece, sarebbe molto più semplice dirgli: “Terminerai la relazione entro giovedì prossimo, giusto? Allora restiamo d’intesa che farai fare quel preventivo al tipografo entro martedì pomeriggio, ok?”

Ecco come verificare e smettere di supporre attraverso la tecnica del “Vuoi dire che…?”

Un modo concreto per fare chiarezza e verificare quando si è nel dubbio al fine di evitare inutili supposizioni consiste nell’usare la seguente domanda: “Vuoi dire che…?” Questa semplice e diretta domanda può apportare notevoli benefici alla qualità delle tue relazioni interpersonali. Ad esempio, ipotizziamo che tu chieda ad un tuo collaboratore di venire con te da un cliente e che lui ti risponda di no. In questo caso le tue supposizioni potrebbero essere svariate: si scoccia di venire, è arrabbiato con me, non gli importa più di tanto dell’attività e così via. Ma con la tecnica del “Vuoi dire che…?” non avresti più bisogno di supporre, bensì chiederesti quello che davvero pensi, dando l’opportunità alla controparte di spiegarsi e di dire la sua.

Vuoi dire che non ti importa di venire con me per conoscere il cliente?”
Magari il tuo collaboratore ti risponderebbe: “No, non è questo.”
Vuoi dire che ti ho fatto arrabbiare… Per caso il mio atteggiamento ti ha dato fastidio?”
“No, figurati.”
Vuoi dire che hai pianificato qualche altra attività?”
“Sì, in verità preferisco restare in ufficio perché sto finendo una relazione.”

Vedi, certe volte le persone sono poco chiare e non comunicano subito le ragioni dei loro comportamenti. Si limitano a dire di no, a essere sfuggenti o poco esaustive, senza dare spiegazioni riguardo alla loro posizione. Questo rischia di generare degli equivoci i quali diventano fonte di irritazione, sospetto e alterchi. Il tutto semplicemente per mancanza di chiarezza, e non per delle ragioni effettive e reali.

Tutto quello che si può dire si può dire chiaramente.

Ludwig Wittgenstein

Verificare le supposizioni, dunque, migliora la comunicazione, le relazioni, la qualità della vita, e consente di diventare più produttivi e raggiungere più facilmente il successo in ogni ambito della vita. Quando si è chiari fin da subito vengono meno le lacune, i dubbi e i conflitti (dovuti a supposizioni inesatte). Allora cerca sempre di essere propositivo: indaga cercando di far chiarezza su ogni situazione che vivi. Questo ti consentirà di ottenere degli ottimi risultati.

GRATIS PER TE
crescita personale
Compila il modulo sottostante e scarica gratis l'eBook Esercizi pratici per migliorare la propria vita, tutti gli estratti delle mie pubblicazioni e altre risorse di crescita personale. Potrai, inoltre, accedere al gruppo chiuso su Facebook, una comunità riservata ai lettori del blog dove quotidianamente ci si confronta scambiandosi informazioni utili.

I tuoi dati personali sono trattati in conformità
al D.Lgs 196/2003. Leggi la Privacy Policy.

Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
3 limiti autoimposti che devi assolutamente affrontare ed eliminare
porsi domande
Porsi domande: ecco la chiave del successo