Lavoro

Soft skills: cosa sono, come si sviluppano e perché dovresti acquisirle

soft skills
Condividi l'articolo!

Negli ultimi anni, sempre più spesso si è sentito parlare delle soft skills, ovvero le cosiddette competenze trasversali. Capacità di problem solving, autonomia, cooperazione, gestione dello stress e flessibilità: ecco alcuni esempi di soft skills più richieste in ambito lavorativo, che permettono di valutare la persona e il suo carattere sulla base del suo rapporto con il lavoro, con gli altri e con se stesso, mettendo in secondo piano studi perseguiti ed esperienze lavorative.

Queste competenze sono, quindi, diverse da quelle tecniche o procedurali che solitamente vengono richieste a lavoro e rientrano in una specifica dimensione nella quale il temperamento e la personalità giocano un ruolo centrale nel percorso di crescita sia professionale sia personale dell’individuo. Andiamo ora ad analizzare quali sono le soft skills e come si acquisiscono.

Quali sono le soft skills

Come anticipato in precedenza, le soft skills comprendono tutte quelle competenze che riguardano la relazione che si ha con il proprio lavoro, con sé e con gli altri, permettendo la creazione di un ambiente lavorativo sano ed organizzato.

Tra le prime soft skills che le aziende prendono in considerazione maggiormente vi sono la creatività, la capacità di organizzazione, la capacità di analisi, l’orientamento al risultato e il problem solving. La creatività è certamente una componente che permette di affrontare le situazioni critiche uscendo dagli schemi. Il lavoratore creativo dinanzi ad un problema o ad una questione, è in grado di prendere in considerazione diversi punti di vista per poter risolvere in maniera più efficace il problema. Allo stesso modo, la capacità di organizzazione permette al lavoratore di gestire tempo e risorse al fine di poter conseguire l’obiettivo in maniera efficiente. Le persone che possiedono questa caratteristica vengono ricercate dalle aziende soprattutto poiché sono capaci di progettare il lavoro in modo impeccabile. La capacità di analisi, invece, è essenziale nella risoluzione di un problema, poiché permette di scomporne i fattori e i componenti al fine di analizzarlo ed in seguito risolverlo in modo corretto. Importante poi è l’orientamento al risultato, il quale consente al lavoratore motivato e responsabile, di conseguire uno scopo che contribuisca alla crescita del luogo di lavoro in cui si trova. Questa capacità si lega molto bene ad un’altra soft skill, il problem solving, indispensabile poiché senza di essa non sarebbe possibile affrontare e risolvere i problemi in maniera efficace.

Per quanto riguarda invece le soft skills implicate nell’ambito relazionale, troviamo innanzitutto la capacità di leadership, abilità che consente al lavoratore di candidarsi come leader di un gruppo per poterlo guidare fino al raggiungimento di un obiettivo. Vengono riconosciuti due stili di leadership, il primo, strumentale, permette la realizzazione di un fine comune, il secondo, espressivo, che permette la coesione del gruppo di lavoro.

Le capacità di relazionarsi e la predisposizione al lavoro di squadra, sono caratteristiche implicate soprattutto nelle grandi aziende al fine di poter ottenere il miglior risultato in poco tempo. Chiunque possieda queste capacità è in grado di porsi in maniera empatica, corretta e gentile nei confronti dell’altro, è capace di fornire il proprio aiuto nel caso in cui qualcuno rimanga indietro nel progetto o abbia difficoltà nello svolgere il proprio lavoro, è in grado di comunicare e contribuire fattivamente all’armonia del gruppo. La capacità di lavorare in autonomia, al contrario, è importante nel caso in cui si debba svolgere un lavoro senza l’aiuto e la collaborazione di colleghi.

La capacità del saper negoziare, infine, è utile soprattutto per tutti quei lavori che vengono a stretto contatto con il cliente. La negoziazione è importante poiché permette di accordarsi in maniera semplice e diretta con la clientela senza perdere tempo e tenendo in considerazione le sue esigenze, pur non perdendo di vista quelle dell’azienda.

Oltre alle competenze utili nelle interazioni lavorative con gli altri, troviamo anche quelle implicate nel rapporto con se stessi.

Il coping indica l’insieme di meccanismi che l’individuo attua per far fronte ai problemi interpersonali ed emotivi. Restare tranquilli e fiduciosi anche nei momenti più difficili, come nel caso di una scadenza a breve termine, o di un’urgenza ed essere continuamente pronti per nuove sfide è una delle caratteristiche più ricercate in un dipendente moderno; un classico esempio è il consulente informatico. Infine, l’adattabilità è la soft skill più utile e trasversale, la capacità di ascoltare ed essere ricettivi è fondamentale ad ogni livello della piramide.

Come si acquisiscono le soft skills?

Parlare di un’acquisizione nel senso proprio del termine è difficile, poiché spesso queste potenzialità sono presenti fin dalla nascita, a differenza della hard skill, le competenze tecniche che invece si acquisiscono con la formazione tradizionale e che sono certificabili. Ad ogni modo, con una giusta dose di buona volontà e con tenacia, si possono ottenere ottimi risultati per quanto riguarda la capacità di cooperazione, di gestione del tempo e dello stress.

Innanzitutto, alla base di una buona efficienza lavorativa vi deve essere l’organizzazione. È molto importante gestire le proprie risorse e il tempo lavorativo al fine di creare una tabella di marcia che contenga piccoli obiettivi giornalieri. In questo modo sarà più facile non tardare nella consegna di un progetto o nella realizzazione di un lavoro importante.

Il secondo passo è costituito dallo sviluppo della cooperazione, una capacità che non tutti possiedono e che va acquisita nel tempo. Per poter migliorare questo aspetto, è importante, in primo luogo, essere socievoli e gentili con i colleghi, in modo tale da acquisire la loro fiducia. In secondo luogo, occorre aiutare gli altri per il comune raggiungimento degli obiettivi, in modo particolare quando il task su cui sta lavorando un proprio collega è bloccante per l’intero team.

Abbiamo visto come le soft skills giochino un ruolo cruciale sia nella realizzazione lavorativa dell’individuo, sia nello sviluppo dell’intera azienda, poiché permettono al lavoratore di vivere in maniera creativa ed efficiente le sue mansioni, sfruttando in toto le sue capacità. A conferma di ciò, una recente ricerca di Adecco in collaborazione con l’Università di Milano e con Jobpricing, ha rilevato come in futuro le soft skill determineranno la retribuzione del lavoratore con un impatto positivo su di essa. Perciò è importante prendere in considerazione questi fattori e migliorarli al fine di ottenere un successo che, oltre ad essere professionale, sarà anche personale.

Libro consigliato

Soft skills. Con-vincere con le competenze trasversali e raggiungere i propri obiettivi
5 Recensioni
Soft skills. Con-vincere con le competenze trasversali e raggiungere i propri obiettivi
Perché molti professionisti, pur capaci e motivati, non danno il massimo e non riescono a fare carriera? Cosa gli manca per ottenere ciò che vogliono? Il successo, ovvero la realizzazione dei propri obiettivi, oltre a capacità tecniche e motivazione, richiede un terzo ingrediente: le competenze trasversali o soft skills. Le soft skills sono un insieme di capacità, abilità, atteggiamenti, motivazioni, valori... che emergono quando una persona reagisce alle richieste dell'ambiente in cui è inserito. Solo queste riescono ad elevare un sapere in una prestazione lavorativa efficace. Questo insieme di caratteristiche personali e capacità comportamentali non costituisce una sorta di X factor di natura innata, ma può essere acquisito e sviluppato. In questo manuale troverete non solo un profilo essenziale di quelle che sono le competenze trasversali, ma anche esempi concreti ambientati nei vari contesti aziendali, significative testimonianze raccontate in prima persona e, soprattutto, le modalità con cui poter apprendere e potenziare le specifiche abilità.
GRATIS PER TE
crescita personale
Compila il modulo sottostante e scarica gratis l'eBook Esercizi pratici per migliorare la propria vita, tutti gli estratti delle mie pubblicazioni e altre risorse di crescita personale. Potrai, inoltre, accedere al gruppo chiuso su Facebook, una comunità riservata ai lettori del blog dove quotidianamente ci si confronta scambiandosi informazioni utili.

I tuoi dati personali sono trattati nel rispetto
del GDPR UE 2016/679. Leggi la Privacy Policy.

 

Bestseller Autostima e Fiducia in Se Stessi

Di seguito puoi consultare la classifica sempre aggiornata dei 10 libri più venduti in italia sull'autostima e la fiducia in se stessi. Se sei interessato ad acquistare uno o più libri sottostanti a prezzi scontati, prova dare un’occhiata su Amazon cliccando sul pulsante "Vai su Amazon". Buona lettura!

Ora in Offerta#1
Il segreto è credere in se stessi
64 Recensioni
Ora in Offerta#2
Metodo mindfulness. 56 giorni alla felicità
223 Recensioni
Ora in Offerta#3
Vivere, amare, capirsi
66 Recensioni
Ora in Offerta#5
Ricordati di sorridere
349 Recensioni
Ora in Offerta#7
Intelligenza emotiva
569 Recensioni
Ora in Offerta#9
Le persone sensibili hanno una marcia in più
139 Recensioni


Condividi l'articolo!
Avatar
Francisco Pacifico
Esperto nel successo personale, ho fondato il blog Arricchisciti.com in quanto ritengo che l'eccellenza sia un diritto universale che tutti dovrebbero poter esercitare liberamente, al fine di migliorare la propria vita e contribuire al progresso dell'umanità.
Potrebbero interessarti anche
5 scuse per non cambiare lavoro / 1. Sono troppo vecchio (o giovane) per un nuovo lavoro
Come eliminare lo stress da lavoro